Al bimbo che verrà – Arrigo Nascetti

10,00

Ricordi dei complessi musicali di San Benedetto Val di Sambro e Monzuno

Descrizione

Al bimbo che verrà, un titolo apparentemente beneaugurante, ci offre la testimonianza di una tragica stagione della nostra storia e per il nostro territorio: il passaggio del fronte attraverso l’Appennino durante la seconda guerra mondiale. I ricordi di Arrigo Nascetti, allora poco più che bambino, ci riportano fatti, avvenimenti e persone di quel periodo con straordinaria lucidità e precisione.

Un mondo intero venne sconvolto e ancor più gli equilibri di un piccolo paese dell’Appennino bolognese, San Benedetto Val di Sambro, che negli anni del regime fascista si era forse lasciato alle spalle l’atavica povertà montanara.

Sono passati decenni da quell’orrendo autunno-inverno del 1944-45, eppure quei fatti costituiscono ancora oggi il fondamento della nostra società democratica. Non dobbiamo dimenticare il sacrificio di tanti giovani, venuti da lontano accanto a quelli dei nostri paesi, che hanno lottato per costruire una società migliore. Non possiamo dimenticare che la pace di cui godiamo da decenni è nata da un’orrenda guerra che ha causato milioni di morti e la distruzione di interi Paesi.

Al bimbo che verrà non è quindi un libro di ricordi né il semplice racconto di cose passate, ma è un monito alle future generazioni a non sacrificare, a favore di pericolose ideologie, il patrimonio di pace e democrazia faticosamente conquistato.

La storia non si ripete ciclicamente né sotto le medesime sembianze, ma sono convinto che questo libro sia davvero un lascito alle generazioni che verranno, perché non dimentichino e non commettano gli errori dei padri.

Informazioni aggiuntive

ISBN

9788831941280

Formato

17×24 cm

Pagine

84

Illustrazioni

illustrato in bianco e nero

Lingua

Italiano

Anno di pubblicazione

2020

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Al bimbo che verrà – Arrigo Nascetti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.